IL RITAGLIO
Bene, ci siamo lasciati con la nostra foto con un bell'orizzonte orizzontale, ma con i bordi più o meno bianchi.
Provvediamo dunque a eliminare quegli antiestetici spazi bianchi ritagliando la nostra immagine.
Prima di continuare è utile dire che si puo' usare il crop, per dare una diversa inquadratura alla nostra foto, per eliminare eventuali elementi di disturbo che compaiono sopra o sotto o ai lati e che non erano stati notati al momento dello scatto, o magari per "avvicinare" e quindi far risaltare il soggetto nella foto.
In questo caso, usiamo questo strumento con moderazione, cercando di inquadrare al meglio già al momento dello scatto, perchè tutto quello che andremo a tagliare è uno spreco, e la nostra immagine ne risentirà qualitativamente.
Non si pensi quindi di andare a spottare aerei lontani con un grandangolo, tanto poi c'e' il crop......
Si deve selezionare lo strumento taglierina che, al contrario del righello, è facilmente individuabile, infatti è in primo piano.
Ora, ci sono svariati modi per usare la taglierina, addirittura facendo in modo che una volta fatto vi ritroviate la foto alla dimensione esatta per lo scopo che vi serve.
Le operazioni che seguono sono quelle che ci sono sembrate più rispondenti alle esigenze fotografiche dello spotter.
Come si può notare sotto i menù principali in alto, sono comparse delle nuove caselle.
Ora il desiderio è si di croppare la foto, ma anche di mantenere più pixel possibili e di non alterare il rapporto larghezza/altezza della mia foto originale. In questo caso il rapporto è 3:2, ma in altre fotocamere può essere 4:3, nei moderni televisori è 16:9 o magari più semplicemente quella foto è particolarmente bella con un rapporto diverso.
Ma ritorniamo alle nostre caselle: col tasto destro del mouse si deve cliccare nella prima casella e selezionare "Pica", fate lo stesso con la seconda casella. Inserite ora i valori da voi scelti.
Questo lavoro va fatto una volta sola, tutte le volte che userete taglierina ritroverete i vostri valori impostati, anche chiudendo e riaprendo il software, o spegnendo il PC.
Alla fine dovrete avere una situazione simile a questa con i vostri valori.
Posizionatevi all'interno della vostra foto, premete il tasto sinistro del mouse, e senza rilasciarlo, trascinate fino a ricomprendere tutto ciò che volete ci sia nella vostra foto. Lasciate il pulsante del mouse. Bene, la parte chiara della foto è quello che salverete, la parte scura è quello che butterete. Più parte scura avete e meno sarete stati bravi in fase di scatto.....
Vi è venuto un ritaglio perfetto? No? c'era da immaginarselo. Ma non preoccupatevi.
Quei piccoli quadratini agli angoli della selezione vi consentono di stringerla o allargarla semplicemente cliccandone uno e senza rilasciare tirare da una parte o dall'altra per allrgare o stringere la selezione.
Mi raccomando solo i quadratini agli angoli: Freccette etc. a noi non servono....
Meglio......, ma non si e' ancora soddisfatti! Magari c'è troppo spazio sotto e se ne vuole di meno o al contrario. Le quattro frecce sulla tastiera (tra la parte alfabetica e quella numerica) vi consentono di spostare millimetricamente la selezione, pigiatene una tenetela premuta e guardate che succede.
Il centro dell'immagine è quel cerchietto che vedete al centro della selezione. Utile nel caso vogliate mandare la foto a siti tipo A.net o JP.
In questo caso la linea dei finestrini, in un aereo orizzontale (rullaggio o atterraggio) è un buon riferimento.
Quando si e' del tutto soddisfatti del ritaglio, basta dare INVIO/Enter
Ora abbiamo la nostra immagine, con l'orizzonte orizzontale, ben inquadrata e soprattutto senza bordi bianchi.
La prossima volta si andra' a regolare la luminosità della nostra foto.
Questa guida coperta dai diritti d'autore. Copyrights 2009-2010 Roma Spotter Club
la nostra community, il forum la gallery con le nostre migliori foto il blog di un pilota Airbus le guide per sapere tutto sullo spotting a Fiumicino e non solo


  LINKS