AERONAUTICA: CONSEGNATO IL NUOVO KC767A

ESCLUSIVA ROMA SPOTTERS: le prime foto del KC767A.

 

L’Aeronautica Militare ha ricevuto il primo Boeing KC-767A, giunto nella notte del 28 Gennaio a Pratica di Mare con un equipaggio misto del 14° Stormo e del Reparto Sperimentale Volo. L’entrata in linea e il graduale raggiungimento della piena capacità operativa permetteranno di riempire il vuoto creatosi con l’uscita di linea dei vecchi quadrimotori 707 Tanker/Transport, sinora solo in parte compensato dal Boeing 767 civile prestato dal costruttore americano a fronte del ritardo del successore. 
L’esemplare MM.62229 era stato accettato negli Stati Uniti il 29 dicembre dal gen. isp. Domenico Esposito, Direttore Generale degli Armamenti Aeronautici, ma l’evento non era stato annunciato né dall’industria né dal ministero della Difesa italiano. Pochi giorni fa Boeing aveva inserito nel riepilogo delle consegne militari 2010 due 767 tanker "international". Uno era il quarto esemplare giapponese, consegnato nel gennaio 2010, e l’altro - si scopre ora - il primo italiano. Tre dei quattro esemplari italiani volano già da tempo, ma l’accettazione era stata rinviata alla completa rispondenza alle specifiche. L’arrivo del secondo KC-767A è previsto tra circa un mese.
"Italy One" era stato presentato ufficialmente a Wichita il 24 febbraio 2005 ed era stato esposto con marche civili americane e colori italiani al salone di Le Bourget del 2007. Da allora il programma ha subito gravi ritardi per l’accumularsi di difficoltà di ogni genere, dalla vittoria (poi annullata) dell’Airbus A330 nella gara tanker americana alla qualità delle lavorazioni presso le Aeronavali di Napoli, al punto da indurre Boeing a riportare il lavoro in casa. Erano poi subentrati fenomeni di flutter ai "pod" subalari, richieste di cambiamento di dotazioni (il 767 italiano è molto più di un tanker, grazie a una sofisticata dotazione elettronica non installata sugli esemplari giapponesi) e altri questioni viste in modo diverso dalle due controparti.
Basati sulla cellula del 767-200ER commerciale, i KC-767A italiani montano sia i sistemi a sonda rigida ("Boom") sia quelli flessibili ("Hose-and-Drogue") e possono quindi rifornire tutti i velivoli NATO. Nel ruolo trasporto può essere configurato rapidamente per trasporto passeggeri (200 sedili montati su pallet per il montaggio/rapido), merci (in grado di ospitare 19 pallet militari tipo 463L) o misto (100 passeggeri e 10 pallet).
La consegna all’Italia raddoppia gli utilizzatori di Boeing 767 tanker e rappresenta un importante passo avanti per il costruttore americano in vista della decisione - più volte rinviata - dell’USAF riguardo il proprio rinnovo flotta in questo settore.

 

Fonte: Dedalonews

 
la nostra community, il forum la gallery con le nostre migliori foto il blog di un pilota Airbus le guide per sapere tutto sullo spotting a Fiumicino e non solo


  LINKS