ZURIGO 2012

RSC in Svizzera aeroporto di Zurigo

Dopo l'accoppiata Innsbruck-Monaco del 2011, l'RSC è sbarcato quest'anno, per il suo MEETING 2012, in quel di Zurigo. Il Flughafen Zürich, a Kloten, a pochi kilometri dalla città svizzera, con le sue tre piste e l'ampio schedulato di voli internazionali, rappresenta una meta ambita per lo spotting internazionale. Ma soprattutto ZRH è uno degli aeroporti più spotter-friendly in Europa. Un'organizzazione perfetta a favore degli spotters, ma anche semplicemente di passeggeri e famiglie in transito, appassionati e non di aviazione: due terrazze (organizzatissime) da cui osservare da vicino gli aerei in taxing e in decollo-atterraggio, reti di recinzione con buchi "ufficiali" da cui spottare, chioschi bar agli spotting point e tour in pullman dell'aeroporto con sosta a bordo pista. 

La nutrita delegazione di RSC quest'anno era composta da Cescommetto, Mau947, Sunny, Gielle, MarcoS, RomaRadar, Dsaba67 e Andrea77, sotto la guida del Presidente RSC, DogoV1. Solita alzataccia e randez-vous del gruppo all'alba per prendere il volo LX1735 che ci ha portato a ZRH giusto in tempo per la colazione. 

Due giorni molto intensi, tempo perfetto, con grande varietà di spotting point. Appena sbarcati, abbiamo raggiunto la meta più ambita del nostro viaggio: l'Observation Deck al T2, da cui si gode una ottima visuale della pista 16, usata per il decollo da metà mattina dei wide body, e lateralmente della pista 28. A seguire il tour aeroportuale (impressionante l'ordine e la pulizia degli hangar e dei veicoli e delle attrezzature) e lo stop all'incrocio tra la 16 e la 28 per immortalare il decollo dell'A380 Singapore a poche decine di metri dalla pista. A metà pomeriggio puntata fuori dall'aeroporto in testata Rwy 14 e, dopo una breve sosta in Albergo, via a cena nel centro storico di Zurigo, con birra, wurstel e piatti tipici.

Degno di nota i posto scelto per la notte: il Best Western Hotel Airport, a Glattbrug, che per la posizione proprio sotto il sentiero di discesa della Rwy 34 è l'ideal per gli spotters. Ci ha consentito infatti di iniziare la seconda giornata di spotting direttamente dal balcone della stanza al 5° piano (che non ha mai visto così tanto traffico di spotters come con noi) con i primissimi widebody in arrivo da oltreoceano. La seconda giornata è poi proseguita al parcheggio multipiano, di fronte alla testata 34, per spottare dall'alto la infinita seguenza gli atterraggi mattutini dei WB (tra cui il Ciccione in arrivo dall'Oriente).

Colazione e, dopo il cambio di piste, di nuovo in terrazza T2 per qualche altro scatto ai decolli. Pomeriggio dedicato ad un altro famoso spotting point, l'Heligrill (dall'altra parte della 16/34, di fronte alla terrazza T2) da cui è possibile, attraverso le apposite fessure della rete di recinzione, immortalare i decolli dalle due piste che si incrociano proprio li davanti. Grande atmosfera da scampagnata domenicale, con famiglie e bambini a seguito che in bicicletta vengono ad ammirare aerei ed elicotteri, magari fermandosi per uno spuntino e sedendosi ai tavoli del vicinissimo chiosco bar.
Ritorno con il volo LX1734 ormai prossimi al tramonto e con un filo di luce. Stanchi e distrutti ma, soprattutto, pieni di belle foto. 





Grande aeroporto quello di ZRH, e grande compagnia e affiatamento quella di RSC. E allora, pronti per il 2013?

dsaba67
RSCTeam

 

Il 3D Ufficiale sul nostro forum

 




 
\
la nostra community, il forum la gallery con le nostre migliori foto il blog di un pilota Airbus le guide per sapere tutto sullo spotting a Fiumicino e non solo


  LINKS